estesa img

Tecniche

Dopo l'istante magico in cui i miei occhi si sono aperti al mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima

( Jacques Yves Cousteau )

In uno dei luoghi maggiormenti suggestivi del territorio di San Vito Lo Capo, dove la cornice di falesie si fa maggiormente intensa, troviamo il nostro sito di immersione. Ancorando su un pianoro a circa 10 mt. subito la parete a strapiombo, ci porterà ad una profondità di 73 mt. dove una maestosa colonia di corallo nero ( antipataro ) ci attende con tutto il suo candore. Proseguendo la nostra discesa, su un ulteriore pianoro a circa 93 mt. incontriamo un'altra colonia di antipataro che si estende per circa 40 mt in orizzontale e volgendo il nostro sguardo sempre sulla parete in direzione nord vi è l'ingresso di una grande grotta, ad oggi non totalmente esplorata.

Direttamente attaccati alla costa di punta Calampiso da un fondale di 7 metri circa ci troviamo su di una parete verticale a strapiombo che termina in suo corso a 136 metri di profondità.Tutto il percorso è contornato da Gorgonie rosse di dimensioni veramente eccezionali, sino alla profondità di circa – 81 mt. dove una enorme colonia di corallo nero (Antipataro), ci attende con il suo candore, per portarci dopo circa 20 mt. ancora su di un paesaggio lunare, dall’aspetto realmente surreale.

Nell'incantevole scenario del golfo di Macari, a circa un miglio dalla costa, dal fondo di circa 130 mt, si erge un sommo sino alla profondità di circa 67 mt, ed è proprio qui che inizia la nostra immersione, con una discesa alla cima sino al predetto sommo.

Richiedi un preventivo

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Emmè Pubblicità